ABSINTHIUM

Thesaura Naturae Absinthium Art
ORIGINALI

Artemisia Absinthium elisir

Per il benessere dell’apparato digerente e del sistema immunitario.

L’elisir della Forza

La pianta dell’Assenzio è in grado di crescere nei luoghi più disparati anche sassosi, dimostrando di avere un buon radicamento, quindi un legame con la terra. Nello stesso tempo i suoi oli essenziali la rendono affine all’aria e quindi, per Ildegarda, all’elemento spirituale che simboleggia il soffio di vita.

L’assenzio per questa sua capacità trasmette all’uomo la forza necessaria per incedere, permettendogli un miglior “appoggio a terra”. Il tutto si esplicita attraverso l’energia conferita ai reni e al miglior fluire della bile: energia fisica e forza di volontà. L’assenzio inoltre, grazie all’aumento dell’attività onirica, favorisce il contatto con l’inconscio.

Nome

La pianta Artemisia deve il suo nome alla dea greca della caccia, Artemide, dal greco significa “sano”, mentre l’aggettivo absinthium, “senza dolcezza”, fa riferimento al suo sapore amaro e pungente. Diffuso in tutta Europa e in Asia fino alla Norvegia meridionale, l’assenzio predilige i terreni ricchi di azoto, caldi e leggeri, assolati e pietrosi; cresce spontaneo nei luoghi incolti e tra le macerie.

Descrizione

La badessa di Bingen definiva l’Elisir all’Assenzio “il depurativo per eccellenza”: lo consigliava a tutti come “cura di primavera”, da effettuarsi da aprile ad ottobre, assumendolo a giorni alterni per fortificare il sistema immunitario, soprattutto a livello intestinale, in vista della stagione invernale. 

Pianta ricca di principi attivi e utile per le affezioni dell’apparato digerente, per favorire il flusso mestruale e per contrastare l’astenia post-convalescenza. È vermifugo e febbrifugo.

Indicazioni

  • Rafforza le difese immunitarie, in particolare del tratto respiratorio
  • Antinfiammatorio viscerale
  • Regolatore del tratto gastrointestinale
  • Eupeptico
  • Carminativo
  • Coadiuvante nei casi di discinesia biliare
  • Coleretico
  • Colagogo
  • Coadiuvante epatico
  • Antinfiammatorio e analgesico nel caso di disturbi mestruali
  • Previene l’arteriosclerosi
  • Utile in tutte le manifestazioni infiammatorie del basso ventre (cistiti ricorrenti, incontinenza)
  • Utile nel contrastare i sintomi associati al morbo di Chron, candidosi intestinali e quelli provocati da disbiosi intestinale
  • Utile contro i parassiti intestinali
Thesaura Naturae Ildegarda Ricette Originali Artemisia Absinthium Elisir
Formati

• 100ml
• 200 ml

Ingredienti

Vite (Vitis Vinifera L.), succo dei frutti freschi, Alcool, Acqua, Miele, estratto idroalcolico di: Assenzio (Artemisia Absinthium L.) parte aerea fiorita fresca. Contiene solfiti.

Posologia

1 Cucchiaino da caffè pari a 3 ml una/due volte al giorno mezz’ora prima dei pasti principali.

Condividi il benessere
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Dice Ildegarda

Thesaura Naturae Dice Ildegarda Binden

assenzio è davvero caldo ed ha molta forza: è la cura principale per tutte le malattie. Quando l’assenzio è fresco, si raccolga il suo succo. Si cuocia del vino con il miele e si aggiunga il succo prodotto. Si beva questa bevanda a giorni alterni a colazione, da maggio ad ottobre: scaccerà la malinconia e la debolezza dei fianchi, renderà gli occhi limpidi. Rafforzerà il cuore, i polmoni, riscalderà lo stomaco, facilitando la digestione e purificando l’intestino

- da Physica der HIldegard von Bingen