GINGKO

Thesaura Naturae Tonici Gingko Art
ISPIRATI

Gingko fiale monodose

Utile come adattogeno. Stimola le funzioni cognitive e la memoria.

Nome

Ha origine dalla definizione latina dell’ingrediente principale, il Gingko Biloba.

Descrizione

Il Gingko Biloba è una pianta antichissima e può arrivare fino a 30-40 metri di altezza. Nota per le sue proprietà antiossidanti, agisce favorevolmente a livello della rete capillare, migliorando il tono della parete vasale.

Tale effetto è responsabile del miglioramento della circolazione cerebrale e quindi del miglioramento delle funzioni cognitive e della memoria grazie al miglior apporto di nutrienti e ad una più rapida eliminazione delle scorie.

La presenza della Betulla con la sua azione detossinante insieme alle proprietà adattogene e defaticanti dell’Eleuterococco, migliorano la risposta allo stress e rafforzano indirettamente la funzionalità del sistema immunitario.

Indicazioni

Favorisce le funzioni cognitive e la memoria.

Thesaura Naturae Ildegarda Prodotti Ricette Ispirati Fiale Monodose Gingko
Formati

12 Fiale monodose

Ingredienti

Acqua, Mirtillo nero (Vaccinium Myrtillus L.) bacche succo concentrato, fruttosio, 5,6% di estratto idrogliceroalcolico di Betulla (acqua, alcol, stabilizzante: glicerolo, semi di Betula pendula Roth 2%), gingko (Gingko Biloba L.), foglie estratto idroalcolico (alcol acqua foglie 30%)  eleuterococco (Eleutherococcus Senticosus Maxim.) radice estratto secco, acerola (Malpighia Punicifolia L.) frutto estratto secco titolato al 25% in vitamica C), conservante potassio sorbato..

Posologia

Si consiglia di consumarlo al mattino a digiuno, allo stato puro o diluito in poca acqua o succo di frutta.

* Se si stanno assumendo farmaci anticoagulanti o antiaggreganti piastrinici, consultare il medico prima di assumere il prodotto.

Condividi il benessere

Dice Ildegarda

Thesaura Naturae Dice Ildegarda Binden

Degli agrumi in genere e del limone in particolare: “L’albero del limone che produce il potente frutto, è più caldo che freddo. Significa “purezza”. Una persona con febbri quotidiane, cuocia le foglie dell’albero nel vino, le strizzi e beva spesso questo liquido: starà meglio. Il frutto stesso, mangiato, blocca la febbre nella persona.

- da Physica der HIldegard von Bingen

Scopri tutte le fiale monodose

fiale monodose