Corso Introduttivo Medicina Ildegardiana

Corso Introduttivo Medicina Ildegardiana

Per conoscere il pensiero cosmologico ildegardiano, base epistemica di un nuovo modello di cura centrato sulla “persona”.

La mancanza di risposte da parte della medicina ufficiale

Ti interessa questo corso?

È disponibile l’accesso al video corso. Per ottenere l’accesso al video leggi le modalità seguenti. ATTENZIONE! È necessario disporre di un indirizzo GMAIL di Google per accedere al video.

Modalità di partecipazione ed accesso al video

Il seminario si terrà nei giorni Venerdì 8 (15/18) e Sabato 9 aprile (9.30-12.30) 2022 in modalità online su piattaforma Zoom e (se possibile) in presenza  con posti limitati, presso l’Atelier di Thesaura Naturae in Via Cavour, 8, 28838 Stresa (VB).
Le registrazioni del seminario saranno disponibili per la durata di 1 mese, dopo il seminario.
Sarà rilasciato un attestato di partecipazione al seminario.
• Il prezzo del seminario è di € 70 con pagamento tramite bonifico bancario a favore di Mildes group srl IBAN IT16K0521634040000000004955.
• Per iscriverti o ricevere l’accesso al video, invia un’e-mail ad amministrazione@inemar.it con: nome, cognome, indirizzo e-mail e copia del bonifico bancario entro Giovedì 8 aprile 2022.

Nonostante negli ultimi decenni le opzioni terapeutiche, per diverse malattie, siano state significativamente migliorate, si è assistito ad un aumento delle cause di mortalità per malattie croniche non infettive negli ultimi vent’anni, come confermato dal rapporto OMS.

Si tratta di patologie come quelle cardiovascolari, il cancro, il diabete e le malattie respiratorie croniche. L’introduzione della genomica ha aperto la strada alla medicina personalizzata e quindi alla necessità di valutare la storia personale del paziente e l’anamnesi pregressa al fine di rendere il protocollo di trattamento più specifico.

Oggi esistono strumenti efficaci per una diagnosi personalizzata e i protocolli di cura prevedono sempre più l’integrazione di più discipline (psicologia, alimentazione, pratiche meditative ecc.).

Ciò che oggi è nuovo è la disponibilità senza precedenti di strumenti per migliorare gli approcci individualizzati alla gestione della salute e delle malattie.

Lo sviluppo della tecnologia, della genomica, della diagnostica molecolare hanno portato ad una medicina di precisione, con l’obiettivo di sottolineare l’importanza dell’approccio genetico per definire la causa della malattia e quindi per un più preciso trattamento del paziente.

Tuttavia, la genomica al centro della medicina sia personalizzata che di precisione, si è dimostrata inefficace nel trattamento di molte malattie croniche.

La causa dipende da vari fattori tra cui il fatto che lo stesso fattore “causale” può supportare fenotipi patogeni molto diversi ovvero uno sviluppo della malattia diverso con sintomi diversi.

Inoltre, per tre ragioni principali è improbabile che un approccio genetico possa essere una soluzione alle malattie comuni nel prossimo futuro. Il primo è la grande importanza delle circostanze ambientali nel determinare la salute, il secondo motivo è la grande complessità delle interazioni gene/gene, gene/ambiente e il terzo motivo è l’elevata variabilità individuale.

I fattori che influenzano l’insorgenza della malattia cronica.
La complessità delle malattie croniche come le forme autoimmuni, l’autismo, le malattie cardiovascolari, è dovuta alla combinazione di vari fattori.

L’effetto dell’ambiente non si esprime solo attraverso agenti tossici e infettivi, ma anche attraverso altri fattori come le condizioni sociali, educative ed economiche.
Diabete di tipo 2, cancro, forme autoimmuni, ictus, malattie cardiovascolari, malattie polmonari, malattie del fegato sono fortemente influenzate da fattori sociali che possono aumentare l’esposizione al rischio e la suscettibilità a contrarre la malattia indipendentemente dal fatto che sia infettiva, genetica, metabolica, maligna o degenerativa.

Questo aspetto trova corrispondenza nella complessità della fisiologia dell’organismo umano e dalla fitta rete di relazioni tra organismo e ambiente e soprattutto nella complessità della dimensione psichica, emotiva e dei processi mentali che intervengono nel definire il processo patogenetico.

Cosa si deve intendere per cura personalizzata?

Valutando la complessità dei sistemi e primi fra tutti l’essere umano, quando si parla di personalizzazione delle cure, è necessario seguire il modello riduzionista, che mira a definire la specifica variazione genetica rispetto alla variabilità della malattia o, al contrario, utilizzare un modello olistico di cura che tenga conto della specificità nella relazione tra sistemi complessi (essere umano e ambiente)?

La badessa Ildegarda di Bingen (1098-1179) seppe dare un’interpretazione dell’origine della malattia che oggi si riflette nella moderna ricerca scientifica.

Ildegarda leggeva la malattia considerando la stretta relazione di interdipendenza tra ambiente e organismo, tra uomo e universo ma soprattutto basandosi su l’inscindibilità del legame tra salute e salvezza.

La malattia va letta in relazione all’ambiente sociale, culturale e naturale e soprattutto in base al percorso di vita personale.
Nel descrivere la sua originale teoria umorale Ildegarda ha fornito non solo una chiara distinzione tra uomo e donna, ma ha evidenziato la dipendenza dell’equilibrio degli umori  dagli elementi del cosmo, per sottolineare il legame essenziale tra l’essere umano e l’ambiente.

Personalizzare la cura significa in realtà, secondo il modello ildegardiano, non solo porre al centro il paziente ma renderlo responsabile del processo di cura stesso.

La malattia viene ad essere un viaggio unico in cui è importante il dialogo con se stessi e la narrazione e l’empatia con il proprio medico/terapeuta.
Il pensiero medico-filosofico di Ildegarda di Bingen ci suggerisce che l’universale e il particolare sono l’uno il riflesso dell’altro e che, al particolare, si può arrivare solo partendo dal globale, per tornare al particolare seguendo un flusso circolare.

Il corso “Introduzione alla medicina ildegardiana”
Il corso vuole introdurre alla conoscenza del pensiero cosmologico ildegardiano che costituisce le basi epistemiche di un nuovo modello di cura centrato sulla “persona”.

Ci sarà l’occasione di conoscere anche i rimedi ildegardiani e le cure che lei ci ha lasciato per contrastare i disturbi più frequenti dell’uomo moderno. Un‘introduzione rivolta a tutti coloro che, pazienti e terapeuti, sentono il bisogno di un nuovo messaggio per affrontare la costruzione di un mondo rinnovato: tutto parte da noi e quindi dalla nostra salute.

Come iscriversi Corso Introduttivo Medicina Ildegardiana